luglio 15, 2013

*Prodotti no* Crema aloe e azulene di Fitocose

Avrei pensato di classificare in una specie di sezione a parte tutti quei prodotti che non mi sono proprio piaciuti, certo mi spiace bollarli in questo modo e affibiare loro questa etichetta...ma tant'è!

Inauguro questa rubrica dalle tinte fosche (!!) con quella che fu la mia prima crema ecobio, quella su cui avevo puntato tanto, che aveva sbaragliato la concorrenza, che avevo scelto accuratamente in base alla mia problematica pelle dopo aver letto miriadi di recensioni... la crema all'aloe e azulene di Fitocose. Ebbene si, Fitocose,  bocciata così.




 All'epoca avrei preso tutto di Fitocose, tanti erano gli entusiastici commenti che leggevo in giro. La mia scelta ricadde su questa cremina dal celestiale aspetto azzurrino e il profumo invitante, incoraggiata dalla descrizione sul sito: Crema delicata a base di succo d’Aloe e Azulene indicata nel trattamento cosmetico della pelle sensibile e facilmente irritabile.
E la mia pelle era molto più che irritabile, direi che era proprio incazzata, messa a dura prova dalla dermatite atopica che mi ha devastata per tutto il periodo freddo.
Anche l'inci mi era sembrato incoraggiante:   Aqua - Aloe barbadensis gel*- Squalane(da olio di oliva) - Cetearyl alcohol - Glycerin*- Polyglyceryl 3stearate citrate - Coco caprylate - Butyrospermum parkji butter*- Glyceryl stearate - Helianthus annuus seed oil*- Brassica campestris sterols - Glycyrrhetinic acid(dalla radice di liquirizia) - Sodium hyaluronate(da biotecnologia,no OGM)  - Xanthan gum - Bisabolol - Azulen - Anthemis nobilis oil - Rosmarinus officinalis extract - Brassica napus seed oil - Capryloyl glycine - Sodium dehydroacetate - Sodium phytate - Citric acid - Bowellia carterii oil - Vanilla planifolia extract - Profumo**.               
*da agricoltura biologica
**da olio essenziali naturali


 Ho comprato questa crema a gennaio, sul sito di Tathia, dopo mesi di astinenza totale da qualsiasi cosmetico perchè la pelle del mio viso non sopportava più nemmeno l'acqua (non scherzo).

Si presenta come un gel di colore azzurro (che carina!) dalla consistenza molto densa, in un barattolo di vetro con tappo scomodo, non sono mai riuscita a richiuderlo perfettamente. 



Già il primo approccio con la confezione mi aveva lasciata interdetta, una volta applicata sul viso la delusione si è palesata del tutto. Spalmandola mi sono subito accorta che rimaneva in superficie: questa crema non si assorbe.
Di buono c'è che non ha provocato strane reazioni alla mia pelle fin troppo provata, ma era come avere una patina gommosa per tutto il giorno sulla faccia.
"Bene, è una crema corposa, d'inverno un po' di idratazione in più non fa male", potrebbe pensare qualcuno. Il problema è che questa crema non idrata, resta sulla pelle senza nutrirla. Sottolineo però che questo è il mio parere e sono le mie impressioni. E non mi sono arresa alla prima applicazione, avevo troppe aspettative su questa crema per lasciarla lì così, mi sembrava una sconfitta! E poi il profumo mi piaceva e mi piace (ogni tanto vado ancora ad annusarmi il fondo del barattolo) ancora.
Ho provato a metterne di meno, a metterla solo la notte, stessa cosa, niente.
La applicavo con il viso leggermente inumidito, si assorbiva un po' meglio, ma niente. Non mi ha convinta e alla fine l'ho regalata a mia sorella travasandola in un altro barattolino e ne ho lasciata solo un po' sul fondo per me, ogni tanto ci riprovo...ma, ancora, niente! 

E non è nemmeno andata a male, sfidando i 4 mesi di Pao indicati sull'etichetta è rimasta lì azzurrina e profumata ma, per me, inutilizzabile...


E voi, avete mai provato questa crema? Ci sono prodotti Fitocose che consigliate? Perchè io vorrei dargli un'altra chance.
Reazioni:

11 commenti:

  1. Ciao!!
    mi trovo d'accordo con te sul fatto che le creme da giorno Fitocose siano di difficile assorbimento.
    Però ti consiglio qualche prodotto BEST che invece ricompro sempre quando ordino da loro:
    -Crema corpo glicolico
    -Brufocrema
    -Maschera Argilla e Propoli
    -Jalus plus crema (fantastica)
    -Jalus sieri
    -Linissimo maschera capelli

    Questi sono i miei preferiti :-)

    spero non ti deludano!

    Monica - http://beautymarmalade.blogspot.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao grazie mille dei consigli e di essere passata :)
      stavo proprio pensando di prendere uno jalus siero infatti, anche perchè con questo caldo mi sembrano adattissimi. Sono indecisa tra lo jalus plus e quello equilibrante...

      Elimina
  2. Io mettevo prima lo jalus e poi questa crema, ma giusto una puntina! Così mi trovavo molto bene!
    Venio anch'io da una brutta dermatite dovuta ad prodotti sbagliati e sicuramente i prodotti fitocose hanno aiutato..

    RispondiElimina
  3. E' stata la mia prima crema ecobio, un disastro l'ho odiata, come il ruscogel e la crema all'ippocastano...fitocose non va proprio d'accordo con la mia pelle.

    RispondiElimina
  4. Io non l'ho trovata malaccio, avendola acquistata in primavera ho sempre pensato che forse avevo sbagliato il periodo e che come dici nel post "in inverno ci vuole un po' di idratazione in più"...ma non ho potuto provarla nella stagione più fredda...:( Ho trovato ottimo il contorno occhi alla rosa rubuginosa :) un bacione!

    RispondiElimina
  5. io ho provato solo un campione (generoso comunque) della crema all'alchemilla e mi è piaciuta.. si assorbe velocemente ed ha un buon profumo =D credo che la comprerò per l'inverno!

    RispondiElimina
  6. nooooo mi fai cadere un mio possibile futuro acquisto!
    ero indecisa tra questa e quella all'ippocastano...ci penserò su!

    RispondiElimina
  7. Io sto proprio adesso usando un campioncino e la sto trovando ottima. La consistenza è pessima, come dici. Io ne uso pochissimo solo nei punti molto arrossati e funziona *-* Avevo un terribile sfogo di brufoli e sta passando. Il tonico all'azulene lo trovo wow *-*

    RispondiElimina
  8. A me ha fatto il medesimo effetto, non irritava ma non si assorbiva, restava come una patina spessa in superficie lasciando la pelle secca sotto...per avere la conferma che non si tratti di una caratteristica di tutte le creme fitocose ho deciso di riprovarci con la crema al rusco. Speriamo bene!! Grazie per questo post e complimenti per il blog!

    RispondiElimina

Appunti, suggerimenti, insulti...Un segno del vostro passaggio sarà comunque gradito